Oltre 5,5 milioni di followers in un giorno: Twitter ama Joe Biden, Obama incluso

Ha "sbancato" su Twitter il nuovo account @POTUS, President Of The United States, in mano a Joe Biden. Quello di Trump è stato cancellato. Il significato di Covfefe resterà per sempre un mistero

Joe Biden

Joe Biden

globalist 22 gennaio 2021
di Erika Suban

Ore 12.30 del 20 gennaio 2021. Joe Biden è ufficialmente il 46esimo presidente degli Stati Uniti. Da 29 minuti l’account di Twitter @POTUS è nelle sue mani. Riparte da 0, ma in meno di mezzora ha già un milione e mezzo di follower.
Alle 12.35 pubblica il primo messaggio: “Non c'è tempo da perdere quando si tratta di affrontare le crisi che dobbiamo affrontare. Ecco perché oggi vado all’Oval Office per mettermi al lavoro e offrire un'azione forte e sostegno immediato alle famiglie americane.” 


Secondo le regole di Twitter l'account ufficiale @POTUS nel periodo della presidenza di Donald Trump sarà archiviato come @ POTUS45. Comunque Trump l’ha usato raramente, favorendo il suo account personale @realDonaldTrump, che è stato cancellato a vita per incitamento alla violenza dopo gli avvenimenti del 6 gennaio.
Dopo 11 anni, 57.169 tweet e 979 ripetizioni della frase "fake news". Aveva fino a 88 milioni di follower. Un po’ meno di Cristiano Ronaldo che ne ha 90 milioni, e pochi centinaia in più rispetto a Taylor Swift.
Cosa succederà a tutti quei messaggi, più o meno interessanti, che ha mandato via Twitter durante gli ultimi anni ora che il suo account è stato eliminato per sempre? Nessun problema, gli Archivi Nazionali americani li conserveranno e forniranno accesso a tutti i contenuti dei social media ufficiali dell'amministrazione Trump, inclusi i post eliminati sia su @realDonaldTrump che @POTUS.
Come quello che diceva “Scusate perdenti e nemici, ma il mio QI è uno dei più alti e lo sapete tutti! Per favore, non sentitevi così stupidi o insicuri, non è colpa vostra”. Oppure in cui dichiarava per l’ennesima volta la sua avversione per l’energia eolica: “I mulini a vento sono la più grande minaccia negli Stati Uniti sia per le aquile calve che per quelle reali. E ancora "I media affermano che il riscaldamento globale fittizio è peggio “. Anche la parola “covfefe” rimane quindi nella storia, dopo avere fatto il giro del mondo alle 12:06 del 31 maggio 2017: "Nonostante la covfefe costante della stampa negativa”. Fortuna che qui non c'è l'Accademia della Crusca.
Alle 13 il presidente francese @EmmanuelMacron (che ha 6.6 follower) manda le sue congratulazioni a @JoeBiden e @KamalaHarris e si congratula con gli Stati Uniti per il rientro nell’Accordo di Parigi.
Alle 14 i follower dell’account di Twitter di Biden come presidente sono 2.8 milioni. 
1 milione e 200 mila di questi hanno guardato subito il video che è stato pubblicato, il primo, ufficiale, dell’amministrazione di Biden.
Dura 52 secondi e mostra la casa bianca, una porta che si apre, una bambina che sventola la bandiera a stelle e strisce, insegnanti, infermiere, operai, persone anziane, giovani, famiglie. Tutti indossano la mascherina. E tante parole di incoraggiamento scorrono sul video: “E’ tempo di guarire, ricostruire, unire, fidarsi, partecipare, fare, migliorare, crescere, cambiare, sognare, imparare, amare, recuperare, guidare, coinvolgere, ascoltare, adattarsi, sperare, sviluppare, benedire, incoraggiare, sostenere, innovare, riconciliare, ispirare, andare avanti.”
Alle 15 i follower sono 3.2 milioni.
E chi seguiva l’account della Casa Bianca viene automaticamente eliminato? Prima dell'inaugurazione gli utenti che seguivano gli account della Casa Bianca o gli account utilizzati dal team di transizione di Biden sono stati informati del cambiamento e hanno avuto la possibilità di seguire gli account utilizzati dalla nuova amministrazione.
Gli utenti di Twitter che seguivano la Casa Bianca hanno ricevuto un avviso che diceva: "C'è una nuova @WhiteHouse. Segui le ultime dalla nuova @WhiteHouse”.
Alle 16.20 i follower sono 3.4 milioni, alle 20 oltre 4 milioni e 24 ore dopo sono 5.4 milioni.
I messaggi sono chiari e senza errori di ortografia. Come questo:
“Indossare la mascherina non è una questione di parte: è un atto patriottico che può salvare innumerevoli vite. Ecco perché oggi ho firmato un ordine esecutivo che prevede l’obbligo di indossarla su qualunque proprietà federale. È ora di usare la maschera, America.”
Anche se le compagnie aeree, Amtrak e altri mezzi di trasporto pubblico richiedono già l’uso delle mascherine, l'ordine di Biden lo rende un mandato federale e segna una rottura con la posizione dell'amministrazione precedente, secondo la quale l’uso delle mascherine era facoltativo. In un anno di pandemia negli Stati Uniti sono morte 415.829 persone, più degli americani morti durante la seconda guerra mondiale.
Certo, l'account di Barack Obama ha 128.224.025 follower. E’ ancora l’account Twitter più seguito nel mondo, ma con la presidenza di Biden è finito anche il tempo della competizione con Obama.
Tanto più che @BarackObama ha ritwittato il video pubblicato da @Potus e scritto “Oggi è stata una bella giornata. Ed è stato possibile solo grazie a te. Perché hai fatto delle telefonate. Perché hai marciato. Perché indossavi la mascherina e hai votato come mai prima d’ora. Per quattro anni hai difeso la nostra democrazia con tutto quello che avevi e ora il nostro paese può entrare in una nuova era.”

Aggiornamento: Alle 5:25pm ora di Washington i follower di @potus sono 5 milioni e mezzo!